luglio 2013 ~ Scrivi un Commento

Lino Banfi e il calcio: “I tifosi devono avere una B-pazienza come la B-zona”.



Attenzione!

Questo articolo è stato scritto nel 2013 e potrebbero esserci stati degli aggiornamenti a proposito. In caso di dubbi lasciate un commento in fondo all'articolo. Grazie.

Ancora all’Adnkronos, l’attore e tifoso romanista Lino Banfi, commenta la situazione calcistica della sua amata Roma:

Questa Roma è in difficoltà. Questi signori italo-americani non li conosco bene. Vedo che vanno, vengono, una volta uno, una volta l’altro. Sensi, invece, era un mio carissimo amico, Rosella pure e ancora prima anche Viola. Da quando feci “L’Allenatore nel Pallone” trent’anni fa, mi chiamavano sempre “Mister”.
Andavo a Trigoria e scherzosamente davo anche consigli ai vari allenatori della Roma per dirgli di giocare con il “5-5-5”.
Oggi, invece, vedo anche un po’ arrabbiato il mio caro amico Francesco Totti, il mio “capitèno”.
Se Francesco ha detto che sarà l’ultima maglia che indosserà, penso che lo farà e non tanto per l’età. Se l’ha detto un pizzico di verità ci sarà…

Ha aggiunto:

Ogni grande industria o ente statale, quando ha un solo referente a cui rivolgersi diventa tutto più semplice poichè si possono dare direttamente le colpe o i meriti.
Quando, invece, i referenti cominciano ad essere tanti, quello americano, quello italo americano, la banca di mezzo e le quote di altri, non si riesce più a capire bene chi comanda.

Secondo Lino Banfi:

La squadra, il gruppo, deve essere più “frequentato”, deve sentire l’amicizia, bisogna fare spogliatoio anche quando si sta a cena e non solo in campo. Anche De Rossi, campione come è, non lo vedo per niente felice e quindi qualcosa ci deve essere…

Conclude ironicamente:

Dico ai tifosi giallorossi di avere tanta pazienza, anzi direi di avere pazienza due volte: una B-pazienza, come la B-zona del film “L’Allenatore del Pallone”.

Fonte ReSport.it »

Precedente «
Successivo »

Se ti piacciono i contenuti di LinoBanfi.com, condividili con i tuoi amici e resta aggiornato mediante il servizio di email Alert oppure i Feed del sito!

Ti potrebbero anche interessare...



Scrivi un Commento